Antico Testamento

L’Antico Testamento è costituito dalla raccolta dei testi ebraici più antichi che sanciscono il patto cioè l’alleanza fra Dio e il suo popolo. L’Antico Testamento è l’introduzione al Nuovo Testamento che raccoglie i testi successivi alla venuta di nostro Signore Gesù Cristo sulla terra per la salvezza degli uomini, di tutti gli uomini. L’Antico Testamento quindi parla essenzialmente del rapporto fra Dio e il popolo d’Israele, la lingua è quella ebraica e si articola in quattro parti ben distinte.

Il Pentateuco

Il Pentateuco narra della creazione divina dell’universo, della scelta dei discendenti di Abramo che libera dalla schiavitù e conduce alla terra promessa. Il Pentateuco narra in 5 libri (Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio) la santità, potenza e sovranità divina attraverso la creazione universale e le vicende del popolo d’Israele.

 

I libri storici

I dodici libri storici (Giosuè, Giudici, Rut, Samuele I° e II°, Re I° e II°, Cronache I° e II°, Esdra, Neemia e Ester) descrivono la storia d’Israele nella terra promessa dalla conquista di Israele sino alla ricostruzione del Tempio di Gerusalemme dopo le invasioni assire e babilonesi, le deportazioni e i settant’anni di esilio.

I libri poetici

I libri poetici sono orientati alla letteratura spirituale e sono solo 5: Giobbe, Salmi, Proverbi, Ecclesiaste (Predicatore) e Cantico dei Cantici.
Il libro di Giobbe descrive un uomo con dolorose e angosciose scelte che solo nella Fede  in Dio trovare soluzione.
Il libro dei Salmi offre consolazione e lodi nel nome del Signore.
Il libro dei Proverbi raccoglie sagge ed efficaci massime per tutti.
Il libro dell’Ecclesiaste narra di un non precisato re che predica il significato dell’esistenza ai suoi sudditi di Gerusalemme.
Il libro del Cantico dei Cantici esalta poeticamente l’amore matrimoniale e quello che lega la chiesa al Signore.

 

I libri profetici

I libri profetici (Isaia, Geremia, Lamentazioni, Ezechiele, Daniele, Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Naum, Abacuc, Sofonia, Aggeo, Zaccaria, Malachia) raccolgono gli annunci dei molti profeti di Israele. Il popolo di Abramo era spesso futile, infedele e irriconoscente deviando dalla retta via. Il Signore, attraverso i profeti, trasmetteva la sua parola al popolo che aveva scelto come tramite per tutti gli altri. Attraverso i profeti Dio annuncia eventi futuri e da indicazioni per la ritrovare la retta via smarrita.
Il messaggio più grande dei profeti è l’avvento del Messia liberatore.
Le profezie annunciano eventi futuri che frequentemente si realizzano dopo la morte del profeta o nei secoli successivi o non si sono ancora compiute.

La Bibbia e l’Antico Testamento nel suo complesso sono il necessario prologo al Nuovo Testamento e al messaggio Evangelico del Cristo. Entrabi i compendi sono inscindibili l’uno dall’altro perché possono pienamente essere compresi sono nel loro insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.